Riparazione HP Pavilion TX 2000 TX 2500

Scritto il 18 dicembre 2012 da Carlo Strino

Riparare HP Pavilion TX 2500 napoli

Modello:

HP Pavilion TX 2000 TX 2500

Difetti:

Scheda Grafica  difettosa

HP pavilion TX 2000 non si accende.

All’accensione il PC HP pavilion TX 2000 accende i LED ma non visualizza nulla a schermo.

Il monitor dell’HP pavilion TX 2000 TX 2500 rimane spento.

 

assistenza HP Pavilion TX 2500 napoli

 

Con questo articolo farò la felicità dei tantissimi che posseggono questo modello di PC molto particolare, 13 pollici touch screen che è nato difettoso poichè praticamente, come succede con altri modelli (es. molti dei modelli Sony Vaio che riparo)  TUTTI I MODELLI dopo poco tempo soffrono di un malfunzionamento del chip grafico.

In pratica il troppo calore dissalda il processore grafico con le seguenti anomalie:

  • All’accensione il PC accende i vari led sullo schermo e sulla base ma non visualizza nulla a schermo
  • All’accensione il PC accende i led e parte la ventola ma nulla viene visualizzato sullo schermo
  • In rari casi si accende ma la maggior parte delle volte lo schermo rimane ‘buio’.
  • Quando si accende la ventola parte al massimo e il pc scalda tantissimo

Cause:

  • La causa principale è, come in tanti altri modelli, un elevato surriscaldamento.  La maggior parte di questi modelli monta un processore AMD Turion Dual Core che di per sè scalda tantissimo.
  • Il chip grafico è un ATI che non scalda molto e di norma non è soggetto a ‘scollature’ come quasi tutti gli nVidia costruiti fino a qualche anno fa: tuttavia la dissipazione del calore del processore AMD ‘soffoca’ e scalda all’inverosimile anche questo processore che è il primo a cedere, scollandosi
  • Questo PC disponde di un doppio dissipatore molto ‘areato’ ma una ventola secondo me sottodimensionata: inoltre la circolazione di aria non ha un buon ‘tiraggio’ per cui il raffreddamento è pessimo, anche se lo posizionate in alto (molti modelli dispongono di una batteria di grande capacità che è anche altissima e dovrebbe facilitare il raffreddamento)
  • Il modello ha molte caratteristiche originali come touch screen, schermo girevole, penna…  ma monta nella maggior parte delle configurazioni difettose processori che scaldano molto (AMD) e posizionati in uno spazio esiguo (è un modello di 13 pollici).

Soluzione:

A differenza dei PC che soffrono dalla nascita di simili problemi, come ad esempio il già citato Sony Vaio VGN-FZ21M oppure VGN-FZ38M, questo PC non possiede una nVidia, processore potente ma famoso per difetti di saldatura/scollatura (problema che affligge anche molte schede video di PC desktop e modelli di qualche anno fa di X-BOX 360).

Tuttavia l’elevato calore che raggiunge questo PC, malgrado i dissipatori siano puliti e la ventola funzionante, crea problemi di instabilità alla CPU e al processore grafico ATI.

Quest’ultimo, in particolare, iniza ad avere problemi di distacco per cui il PC all’avvio evidenzia problemi.

Infatti da test che ho effettuato con una scheda TESTER mini-PCI mi sono accorto che quando accediamo il pc, ed il bios inizia a testare tutte le periferiche e lo stato della scheda madre e delle varie componentistiche, il processore grafico risponde ma con un codice di errore non ben identificato che probabilmente conosceranno solo in HP.

Da tutte le riparazioni effettuate su questo modello posso cmq dire che si riesce a recuperare questa macchina facendo un operazione di reflow. In qualche caso ho dovuto necessariamente rifare le ball di stagno e in un solo caso ho dovuto anche ricomprare il processore nuovo.

Vediamo ora i passi di una riparazione effettuata su uno dei tanti HP Pavilion TX 2000 su cui ho messo le mani. In questo esempio effettuo un reflow portando la BGA nVidia a circa 200°.  E’ possibile cmq effettuare anche un più completo cambio di stagno (reballing).

Come si presenta un HP Pavilion TX 2000 TX 2500

Prima di aprirlo vediamo come si presenta questo pc.

Come si può vedere dalle foto, ha una forma molto inusuale proprio perchè possiede uno snodo nella parte centrale sottostante il monitor, che è praticamente il punto dove il display touch screen ruota e si può volendo ribaltare su se stesso per renderlo simile ad un tablet.

case HP Pavilion TX 2000

Il PC in un pochi secondi si può trasformare in un comodissimo tablet con tanto di pennino…   inoltre dispone di pulsanti su tutta la cornice del monitor per le funzioni multimediali più comuni.

touch screen e pennino HP Pavilion TX 2000

Che sistema operativo monta questo pc???  Magari dopo la riparazione potrebbe essere possibile installare un recente

Windows 8 su HP Pavilion TX 2000

ma non è questo di cui ci occuperemo in questo articolo. Tuttavia posso anticipare che il pc dispone anche di un pennino e funziona egregiamente sia con sistema operativo Windows 7 che con il recente Windows 8,  praticamente creato appositamente per questi tipi di pc con touch screen.

Anzi, consiglio vivamente quest’ultimo sistema operativo che ho installato senza molti problemi su uno dei pc che ho riparato.

Ma proseguiamo con la nostra analisi pre-smontaggio.

La parte sottostante si presenta come nella seguente foto. Sotto la capiente batteria del modello illustrato qui, c’è un ulteriore sportello sotto il quale vi sono 2 connettori del display e diverse viti di ancoraggio dello snodo.

Il masterizzatore è un dispositivo a sgancio rapido, basta tirare sulla destra la levetta che vedete posizionata in basso a destra per estrarlo in pochi secondi: comodissimo.

 

scocca base HP Pavilion TX 2000

 

Iniziamo a smontare il nostro HP Pavilion TX 2000 TX 2500

Iniziamo col dire che smontare questo pc è un’operazione semplice ma molto delicata, in particolare la cavetteria che passa nei pressi dello snodo del display. Inoltre c’è la scocca grigia presente subito sotto lo snodo (la mascherina al di sopra della tastiera in pratica) che è un pò antipatica da staccare e sopratutto riattaccare, poichè va ad incastro con tastiera e col resto della scocca e sopratutto va montata a filo sotto il monitor, obbligandoci a girarlo mentre la montiamo/smontiamo.

Ma proseguiamo ora con lo smontaggio…  e apriamo tutti gli sportelli della parte sottostante, staccando il disco, le memorie, i cavi antenna della scheda wifi, la schedina wifi stessa, il masterizzatore:

Smontare HP Pavilion TX 2000 TX 2500

Svitiamo tutte le viti presenti nella scocca facendo attenzione a posizionarli da qualche parte con un certo ordine in modo da re-inserirle successivamente nella stessa posizione durante il rimontaggio.  In genere le viti più lunghe mantengono la tastiera.

masterizzatore HP Pavilion TX 2000

Ora soffermiamoci sullo sportellino in altro che contiene parte della cablatura del monitor.

Staccare con delicatezza i due spinotti collegati, aiutandoci con una pinzetta e facendo leva molto molto delicatamente con un cacciavite o attrezzo appuntito di plastica.  Nel foro sottostante in pratica passano i due spinotti collegati al monitor e i cavi dell’antenna del WiFi.

smontare monitor HP Pavilion tx 2000

Ora, tenendo alzati i cavi, dobbiamo arrivare con un cacciavite a poter svitare l’unica vita presente all’interno di questo spazio. Stiamo attenti a non tranciare nessuno dei cavi. Utilizziamo un cacciavite calamitato in modo da facilitarci l’estrazione delle viti.

display HP Pavilion tx 2000

tastiera HP Pavilion tx 2000

Lavoriamo ora sulla parte alta del pc, soffermandoci sulla tastiera.

Stacchiamola delicatamente, facedendo leva anche sulle plastiche della parte superiore che della parte inferiore alla tastiera.

Il passo successivo è staccare la mascherina presente subito sotto il display. 

Questa è incastrata per benino quindi attenzione quando la togliete! Tenete presente inoltre che ha un binario nella parte centrale del tunnel e che per toglierla dovete sia flettere la plastica che ruotare il monitor.

Dopo, per rimontarla, dovete fare le stesse acrobazie…

 

Touch screen HP Pavilion tx 2000

 

Riparare display monitor HP Pavilion TX

Una volta rimossa la plastica, avremo accesso alle 2 viti che mantegono il display ancorato alla base.

sostituzione lcd HP Pavilion tx 2000

Prossimo passo, stacchiamo lo spinotto del monitor tirando su la linguetta che sporge sopra.

cavo monitor HP Pavilion tx 2000 tx 2500

Ora finalmente possiamo rimuovere il display.

monitor touch screen HP TX 2000

 

come riparare HP Pavilion TX

Svitare ora le poche viti che fermano lo chassis in metallo centrale alla scheda madre (dovrebbero essere 2 se non ricordo male):

aprire case HP Pavilion TX

Ora non ci resta che aprire la scocca del case del nostro HP Pavilion TX 2000 / 2500 utilizzando un plettro oppure un apposito attrezzo in plastica per aprire le parti chiuse ad incastro. Nota: potete anche utilizzare una vecchia scheda telefonica o carta di credito.

aprire scheda madre HP pavilion TX 2000

 

motherboard HP Pavilion TX 2000

ed ecco la scheda madre.  Ovviamente non è finita qui…

scheda madre HP TX 2000
svitiamo le poche viti che la tengono ancorata alla plastica sotto, spinotti e flat e sopratutto non dimentichiamo di far uscire il cassettino in plastica presente nello slot laterale del pc, altrimenti la scheda madre non riusciremo ad estrarla mai e poi mai…

 

slot HP TX 2000

Ora sempre con delicatezza proviamo ad alzare la parte sinistra della scheda madre, facendo attenzione che è ben incastrata all’interno della plastica.

Se fa resistenza fate attenzione, è probabile che avete dimenticato di svitare qualche vitina o staccare qualche flat.

In genere se c’è un impedimento c’è sempre qualcosa che non va…

Staccare scheda madre HP pavilion TX

Motherboard CPU HP TX 2000

Ora dobbiamo lavorare sull’altra facciata della scheda madre del nostro HP Pavilion TX 2000.

Qui potete notare il blocco compatto del gruppo dissipatore-ventola, tenuto fermo da pochissime viti.

La GPU, cioè processore grafico, che ci interessa è quella che vedete sulla sinistra, contornata dal silicone rosso.

scheda madre HP TX 2000 lato CPU

CPU e GPU HP Pavilion TX 2000

Andiamo a svitare le 5 viti che vediamo sul dissipatore e sulla CPU e stacchiamo con delicatezza l’intero gruppo.

smontare ventola dissipatore HP Pavilion TX 2000

 

pulizia ventola dissipatore HP Pavilion TX 2000

Ed ecco a voi ciò che causa il malfunzionamento…  In basso il processore grafico AMD..  quello su cui dovremo lavorare…

Ripuliamo per bene entrami i processori da residui di pasta o gomma termoconduttiva utilizzando spray per contatti a  secco e carta.

Da notare che il processore grafico Ati in origine ha come materiale di dissipazione della gomma termoconduttiva (vedi foto successiva):

in questo modello che ho fotografato invece qualcuno che ha lavorato su questo pc prima di me (con esiti negativi a quanto ho visto…) ha pensato bene di inserire un quintale di pasta termoconduttiva SOPRA la gomma termoconduttiva!!!  Maledizione…. per eliminare tutta quella pasta di qualità scadente ho perso tantissimo tempo…  e vabbè.. proseguiamo.

scheda grafica gpu HP Pavilion TX 2000 TX 2500

Come potete notare sopra, il processore grafico ha ai suoi bordi del silicone sigillante/stabilizzante. Nei passi successivi, prima del reflow, sarà la prima cosa che andrò ad eliminare.

Iniziamo a staccare ogni tipo di plastica, gomma o scotch presente sulla scheda madre, per evitare che fonda.

reflow HP Pavilion TX 2000 TX 2500

Stacchiamo anche la batteria tampone ovviamente: potrebbe danneggiarsi con le elevate temperature!

batteria HP pavilion TX

Dobbiamo ora rimuovere necessariamente il bordo di silicone rosso. Per farlo effettuiamo un preheating a 150 gradi e con apposito strumento punteruolo levighiamo con delicatezza fino a rimuovere l’intero contorno.

 

BGA HP pavilion TX 2500

HP Pavilion TX 2000 TX 2500

reball HP Pavilion TX 2000 TX 2500

Ed ecco il nostro nVidia bello pulito…

reflow HP Pavilion TX 2000 TX 2500

Inseriamo ora del flussante, quello giusto, lungo i bordi..

flussante HP Pavilion TX 2000 TX 2500

Sempre con il preheat a 150° aiutiamoci con una siringa a distribuire – grazie al getto di aria – il flussante al di sotto del BGA.  L’operazione va fatta ad ogni lato del processore, in modo che il flussante penetri bene.

reflow HP Pavilion TX 2000 TX 2500

Puliamo con un cotton-fioc il flussante in eccesso finito sopra la GPU..

reflow HP Pavilion TX 2000 TX 2500

Procediamo quindi ad un reflow seguendo gli schemi previsti per questo componente in merito alla temperatura di fusione dello stagno, facendo attenzione a non arrivare comunque a 220° pena il distacco delle ball di stagno. 

reflow reball HP Pavilion TX 2000 TX 2500

Una volta completata l’operazione possiamo pulire la scheda madre, ancora con il preheat acceso (quindi siamo sempre intorno a 150°) rimuovendo il flussante di troppo.

 reball  reflow HP Pavilion TX 2000 TX 2500

Nel frattempo che si raffredda il tutto, possiamo pulire il dissipatore e la ventola.

ventola HP Pavilion TX 2000 TX 2500

Quello che vedete sotto era il quadratino di pad termoconduttivo applicato tra la GPU ed il dissipatore.

dissipatore HP Pavilion TX 2000 TX 2500

Dopo il reflow ho ritagliato un quadatino di pad/foglio termico e ho utilizzato anche una  lamina di alluminio di circa 1,5 cm x 1,5 cm e spessa 2 mm in associazione a pasta termoconduttiva Artic MX-2.

NOTA: A differenza delle foto scattate molto tempo fa, in realtà la lamina non è assolutamente necessaria. Anzi, dopo tantissime riparazioni effettuate ne sconsiglio l’utilizzo.

reballing HP Pavilion TX 2000 TX 2500 napoli

 Ho aggiunto innanzitutto la pasta termoconduttiva della migliore qualità (strato leggero).

pasta termoconduttiva HP Pavilion TX 2000

 Ho applicato il pad termoconduttivo di 1mm circa sul dissipatore:

pad termoconduttivo HP Pavilion TX 2000

Poi ho inserito la lamina di alluminio sul processore grafico Ati appoggiandola delicatamente sulla pasta termoconduttiva e infine, sempre molto delicatamente, ho chiuso tipo sandwitch il tutto, cercando di non far scivolare la lamina sul processore.

NOTA: A differenza delle foto scattate molto tempo fa, in realtà la lamina non è assolutamente necessaria. Anzi, dopo tantissime riparazioni effettuate ne sconsiglio l’utilizzo.

montaggio dissipatore HP Pavilion TX 2000

 

scheda grafica HP Pavilion TX 2000

 Poi ho avvitato le 5 viti molto lentamente, seguendo la numerazione e inserendo successivamente la 5a.

avvitare processore HP Pavilion TX 2000

La prima cosa che ho fatto successivamente è stata quella di richiudere la parte superiore della scocca, attaccare il solo monitor con i cavetti e provare se il pc si accendeva:

montaggio video HP Pavilion TX 2000

 E finalmente luce fu!!

A questo punto si può rimontare il tutto…

test video HP Pavilion TX 2000

 

FASE DI TEST

Una volta che la riparazione è avvenuta si passa alla fase dei test.

In pratica installiamo un apposito software e controlliamo la temperatura, tenendo acceso il pc.

Durante queste prove, per sicurezza, abbassiamo la potenza della CPU all’80%. Per farlo se abbiamo installato Windows Vista o 7 procediamo in questo modo:

– Pannello di controllo –> Sistema e Sicurezza –> Opzioni risparmio energia  –> selezioniamo la configurazione corrente e andiamo a modificarla cliccando su ‘Cambia impostazione avanzate risparmio energia’

– Nella finestra che si aprirà cerchiamo ed espandiamo la voce  ‘Risparmio energia processore’ e settiamo il parametro ‘Livello massimo prestazioni del processore’  all’80% sia per l’alimentazione  a batteria che per l’alimentazione a presa elettrica.

Ora utilizziamo il pc come sempre e controlliamo la temperatura.

Nota importante:  quasi sicuramente nelle prime ore la temperatura del processore potrà salire anche fino a 70-80°; sentirete la ventola girare tantissimo; quando accade chiudete tutte le applicazioni e lasciate riposare il pc da acceso (niente stand-by o screensaver).

Dopo un pò di tempo tuttavia il pc si stabilizzerà, la pasta termoconduttiva e il pad aderiranno meglio e la temperatura di conseguenza si abbasserà di parecchio.

Con le mie riparazioni sono arrivato ad ottenere 45°-55° di temperatura a computer idle.

Di seguito alcune foto d’uso del pc dopo la riparazione.

AGGIORNAMENTI:

A seguito di numerose richieste pervenute da diverse parti d’Italia, e riparazioni già concluse con successo, confermo la mia disponibilità ad effettuare una riparazione “a distanza” purchè il prodotto non sia stato troppo manomesso e purchè venga fatta confezione antiurto e spedizione tracciabile (va bene anche un comune paccocelere3 di poste italiane).

Potete spedirmi il PC privo di batteria, alimentatore e HardDisk (quest’ultimo – considerata la delicatezza – non è indispensabile, specie se avete memorizzati dati personali).

Tempi di riparazione + test vari: una settimana circa (ecluso tempistica di spedizione).

Per maggiori dettagli, contattatemi pure:

Carlo

393.593.35.22

assistenza@informaticanapoli.com

 

ripristino HP Pavilion TX 2000

 

HP Pavilion TX 2000 riparato

 

HP Pavilion TX 2000 riparazione effettuata

 

HP Pavilion TX 2000 riparazione effettuata 3

 

HP Pavilion TX 2000 touch screen

 

 

Note: su richiesta effettuo

Assistenza HP Pavilion TX 2000 2500 a Napoli

con preventivi gratuiti e presso il tuo domicilio o laboratorio.

 

 

Voti Utenti
[Totale: 0 Media: 0]
Condividi questo articolo con:

Per contatti, informazioni o preventivi:

Carlo - 393.593.35.22 - assistenza@informaticanapoli.com


oppure compilate il form sotto:


Nome (*)

Indirizzo mail: (*)

Telefono: (*)

Modello dispositivo:

Richiesta:

(*) valori richiesti.
Attenzione: dopo l'invio controllate notifica via mail


Riparazione HP Pavilion TX 2000 TX 2500

21:05

Carlo Strino