Problema velocità link negoziata 1,5 gigabit SSD iMac

Scritto il 24 dicembre 2016 da Carlo Strino

In questo articolo spiego come ho risolto un problema molto comune e diffuso sugli iMac 2011 con il chipset nVidia MCP79. Dopo aver installato un SSD nel caddy al posto del superdrive mi sono infatti ritrovato con una velocità link negoziata di 1,5 Gigabit anzichè i soliti 3 Gigabit previsti dal SATA II!

Problema:

Velocità negoziata 1.5 gigabit con SSD su Mac 2009 con nVidia MCP79 AHCI

Questo articolo sarà di grande aiuto a tutti coloro che posseggono un Apple iMac da 21.5 oppure 27 pollici del 2009 con chipset nVidia MCP79 che hanno deciso di installare un disco SSD (a stato solido) al posto del SuperDrive in un apposito Caddy come questo:

caddy-superdrive-ssd-imac

Dettagli:

Installando un SSD su un iMac 2009 nel caddy al posto del superdrive la velocità negoziata è di 1,5 gigabit anzichè 3

Su questi iMac di qualche anno fa l‘installazione di un disco SSD può essere uno dei migliori upgrade possibili poichè incrementa molto le prestazioni; questo aggiornamento è oramai alla portata di tutti ed è una delle modifiche più richieste anche grazie all’abbassamento dei costi di questi supporti.

Di solito l’installazione di un SSD in un iMac del 2009 non è problematico; ma durante uno di questi upgrade mi sono trovato davanti ad un grosso limite: l’iMac del cliente un 27 pollici late 2009, mi ha evidanziato subito problemi di estrema lentezza già dal primo boot del nuovo SSD.

Mi sono detto: cavolo! Ho appena montato un SSD ed installato un sistema fresh Mac OS X Sierra… e va così lento? Mmmmhhh…. qualcosa non va!

Eppure ho fatto tanti upgrade di iMac con configurazione a doppio disco che prevede la cassazione del lettore / masterizzatore DVD (alias Superdrive) e installazione al suo posto di un SSD in apposito alloggiamento + il mantenimento del disco meccanico attuale.

La combinazione ha sempre funzionato: in alcuni casi mi è anche stato richiesto un Fusion Drive che prevede l’accorpamento ‘logico’ da parte del sistema operativo che vedrà quindi un’unico disco composto dalla sommatoria della capacità dell’ SSD + HDD.

Ho quindi cercato subito la causa dell’anormale rallentamento e l’ho trovata proprio cercando nella configurazione di sistema… e ne ho avuto conferma da vari forum che trattano il problema…

Ecco cosa ho scoperto….

Il problema che affligge gli iMac con il chipset nVidia MCP79 è che malgrado anche sul canale dedicato al superdrive ci sia una velocità del collegamento pari a 3 Gigabit (standard SATA II) dopo aver installato un disco SSD (normalmente SATA III con velocità 6 Gigabit) risulta velocità negoziata… pari a soli 1,5 Gigabit!!

problema-link-negoziata-1-5-gb

La foto sopra mostra un esempio di iMac con chipset nVidia: dopo aver installato un SSD Samsung EVO 850 al posto del superdrive, la macchina all’avvio ha instaurato una velocità pari a 1,5 Gigabit…

A nulla sono serviti i soliti reset di PRAM, EFI, ecc.  Nulla dei soliti tentativi mi hanno permesso di correggere la velocità portandola a 3 Gigabit.

Un vero problema: chi possiede questo modello di iMac del 2009 e questo chipset potrebbe ritrovarsi con un upgrade inutile e costoso nel caso di installazione del nuovo SSD nel vano del superdrive!

Nel mio caso sono riuscito però a risolvere… ma vi svelerò come ho fatto solo a fine articolo. Prima qualche informazione utile.

Versioni iMac del 2009, chipset e formati SATA

Partiamo innanzitutto da una breve descrizione e sintesi dei formati di interfacce SATA:

SATA 1: velocità attestata a 1.5G bits/sec (equivalente teoricamente a circa 187.5 Meg Bytes/sec)

SATA 2: velocità attestata a 3G bits/sec (equivalente teoricamente a circa 375 Mega Bytes/sec)

SATA 3: velocità attestata a 6G bits/sec (equivalente teoricamente a circa 750 Mega Bytes/sec).

Tutti gli SSD recenti hanno una portata di 6 gigabit quindi un’interfaccia SATA III è quella che promette migliori prestazioni.. ma gli iMac 2009 si fermano al SATA II.

Quali versioni di iMac 2009 hanno limitazioni di velocità di negoziazione se montiamo l’SSD al posto del Superdrive?

Nel 2011 hanno prodotto diverse versioni di iMac da 21.5 e 27 pollici: le versioni con processore dual core di solito montano controller SATA II e chipset nVidia MCP79 e soffrono dei problemi qui esposti con le velocità di negoziazione dimezzata; gli iMac invece con CPU intel serie i3 | i5 | i7 normalmente montano chipset intel che non evidenziano problemi di alcun tipo.

Quali marche e modelli di SSD conviene acquistare per upgrade iMac 2011?

Normalmente utilizzo dischi SSD marcati Samsung o Crucial: credo che siano le migliori scelte per un iMac. E anche su questi modelli con il chipset rognoso MCP79 ho scelto uno di questi due marchi: entrambi però sull’iMac late 2011 hanno evidenziato lo stesso identico limite della velocità negoziata (negotiated link speed) castrata a 1,5 Gigabit al secondo.

problema imac 2011 velocità negoziata ssd

Tanti tentativi per risolvere il problema..

Mi sono documentato cercando un pò sul Web.. in molti hanno riscontrato questo problema sugli iMac 2011: qualcuno diceva di aver avuto vantaggi provando reset vari, cambiando marca disco SSD… ma in definitiva nessuna soluzione definitiva e realistica.

La maggior parte delle persone sembra aver rinunciato ad installare l’SSD al posto del superdrive… e lo ha infine installato al posto dell’HDD risolvendo il problema poichè quella porta già era attestata anche con il disco meccanico già a 3 gigabit.

Ho quindi iniziato a fare tanti tentativi: disco differente, sistema operativo diverso, trim abilitato, trim disabilitato… ma senza esito…

La negoziazione nella velocità del collegamento avveniva sempre a 1,5 gigabit….

Finalmente la soluzione!

Una premessa: ciò che è servito a me non è legge, cioè la soluzione che ho trovato potrebbe non funzionare per voi… ma meglio di niente!

Allora, poichè la velocità del link – come elencata nel pannello di configurazione – è comunque di 3 gigabit, ho iniziato a pensare che il limite imposto dal chipset potrebbe non essere causato da quel canale SATA ma dell’hardware utilizzato su di esso.

Escludendo il disco SSD, che di per sè può viaggiare anche a velocità nettamente superiori (6 gigabit / secondo), cosa rimane?

Il cavo SATA innanzitutto.  E poi il caddy per usare l’SSD al posto del superdrive.

La prima cosa che mi è venuta a mente è stata: potrei provare a sostituire il cavo SATA e vedere cosa succede… magari usando un cavo di qualità superiore. Tuttavia per provare un cavo differente ne avrei dovuto acquistare un’altro apposito, a dire il vero non proprio facile da trovare, tipo questo:

cavo-sata-3-imac-13-pin-a-22-femmina

Il cavo sopra illustrato è un cavo SATA III (quindi da 6 gigabit / sec) da 13 PIN femmina a 22 PIN femmina e si può usare su alcuni iMac 27 pollici che dispongono sulla scheda logica di una terza porta SATA III, normalmente non utilizzata; su questi iMac praticamente è possibile installare un SSD senza usare il cavo del superdrive, anzi senza neanche eliminarlo: infatti l’SSD si può installare al di sotto di esso… ma questa è un’altra storia..torniamo al nostro problema.

Come dicevo, trovare questo cavo è un pò difficile: ho quindi messo da parte temporaneamente l’idea e seguendo questo filone ho iniziato a studiare il Caddy.

Questi Caddy sono fatti apposta per contenere dischi sia meccanici che SSD e per collegarli nello slot normalmente dedicato all’unità ottica.

Quello che stavo usando io era il solito Caddy, che non mi ha mai dato problemi in altri casi di upgrade: questi dispositivi si stanno diffondendo abbastanza rapidamente e si riescono ad acquistare a buon prezzo oramai su eBay o Amazon.

Nelle specifiche di quasi tutti questi adattatori trovo tuttavia strano che non sia specificata la velocità di negoziazione nè se si trattava di un dispositivo SATA, SATA II o SATA III.

Che fosse questo il problema?

Dispongo di molti di questi adattatori poichè li acquisto sempre in anticipo da vari venditori, per tenerli sempre disponibili in caso di richieste di aggiornamento: ho pensato quindi di provare qualche altro adattatore.

Tra questi scopro di possedere anche alcuni adattatori slim, più sottili, fatti per i MacBook Pro e con una particolarità: connettore blu e descrizione che si tratta di un SATA 3 !

imac caddy sata 3

Questo è proprio il caddy tra provare!! Sostituisco il caddy, richiudo l’iMac e riavvio il sistema….

Risultato??

problema velocità negoziata ssd imac risoltoVelocità collegamento 3 Gigabit, e Velocità link negoziata 3 Gigabit !!

Problema risolto!

In questo caso ovviamente il problema era il caddy: se anche voi avete problemi del genere dovete in tutti i casi controllare tutta la catena: cavo SATA, caddy, ssd.

In qualche modo riuscirete a risolvere!

Se state cercando un’ Assistenza Apple oppure vi occorre un upgrade SSD per il vostro iMac, MacBook o Mac Pro contattatemi!!

Riepilogo
Nome Articolo
Problema velocità link negoziata 1,5 gigabit SSD iMac
Descrizione
Problema velocità link negoziata 1,5 gigabit SSD iMac anzichè 3 gigabit prevista da SATA II. Assistenza Apple
Autore
Pubblicatore
Carlo Strino
Voti Utenti
[Totale: 2 Media: 3.5]
Condividi questo articolo con:

Per contatti, informazioni o preventivi:

Carlo - 393.593.35.22 - assistenza@informaticanapoli.com


oppure compilate il form sotto:


Nome (*)

Indirizzo mail: (*)

Telefono: (*)

Modello dispositivo:

Richiesta:

(*) valori richiesti.
Attenzione: dopo l'invio controllate notifica via mail